Carlo Terpolilli: Museo, luogo vitale della memoria collettiva

Mercoledì 6 Marzo 2019

Carlo Terpolilli

I progetti di Ipostudio, di cui lei fa parte, hanno sempre dimostrato attenzione a una espressiva conformazione dell’architettura, alla precisa definizione degli elementi tipologici, degli spazi collettivi, alla scelta dei materiali e anche alle questioni della socialità e dell’assistenza. L’interpellare lei adesso, riguardo al tema dei musei, dopo l’esperienza svolta con il Museo degli Innocenti di Firenze, ha pertanto lo scopo di raccogliere un’autorevole opinione sul significato che può avere oggi la progettazione di questo tipo di manufatti. Oggi si costruiscono importanti musei con ruoli monumentali, simbolici, socioculturali, che si determinano molto spesso con architetture solo stupefacenti, all’avanguardia per tecnologia, ma dimentiche talvolta del compito evocativo e di recupero delle memorie storiche. Tutti aspetti invece ben considerati nel progetto per il Museo degli Innocenti, ove le soluzioni architettoniche sottolineano egregiamente la missione civile a cui è destinato, sui temi dell’accoglienza e della tutela dell’infanzia. Può pertanto descrivere in questo senso come un museo debba essere inteso per trasmettere eleganza, storia, civiltà, attraverso arte, architettura e tecnologia.

> Scarica articolo completo



Ricerca prodotti

Seleziona il prodotto e scarica il PDF della scheda tecnica:

GRUPPO RIPA BIANCA SRL
Via Santarcangiolese, 1830 - 47822 Santarcangelo di Romagna (Rn)
Tel. +390541626132 - Fax +390541625533 - info@grupporipabianca.it
P.IVA 04090230402


Privacy Policy Cookie Contatti

Rimani sempre aggiornato

Scrivi la tua mail per ricevere le ultime novità, gli articoli e le informazioni su eventi e iniziative selezionate dallo staff del Gruppo Ripa Bianca.

*  Nome e cognome:
*  Indirizzo e-mail:
 Autorizzo Gruppo Ripa Bianca al trattamento dei dati personali da me forniti nel rispetto del decreto legislativo n. 196/2003.

Seguici su:

Credits webit.it